Loghi

Pacchetti turistici - Enogastronomia

Due giorni per vigne accompagnati dall’asino

Due giorni per vigne e cantine

La tradizione enogastronomica si unisce al patrimonio naturalistico in un'esperienza turistica realmente slow e sostenibile, ancora più ricca e unica. A passo d'asino tra le vigne dei Colli Berici. Un trekking per scoprire, con lentezza, i luoghi in cui crescono le uve autoctone del territorio, come il tai rosso. Camminando si apprezzano meglio i luoghi, facendo sosta nelle cantine per assaggiare i vini e i prodotti tipici. Per i percorsi di trekking sono disponibili asini con sostegni per il trasporto dei bagagli e guide specializzate.
Prendendo spunto dalla Strada dei Vini, l'itinerario parte dal Lago di Fimon, con visita guidata e pranzo-degustazione a base di prodotti e vini tipici. Il lago è ricco di importanti ritrovamenti archeologici e tutta la zona circostante è ricca soprattutto sotto il profilo botanico e faunistico. Seconda tappa Mossano, con visita alla Grotta di San Bernardino, già eremo, cena, pernottamento in agriturismo.
Il secondo giorno prevede la discesa attraverso la Valle dei Mulini, dove è possibile ammirare due antichi mulini ad acqua e vederli "al lavoro".

Misteri, storia, enogastronomia e cultura locale, quindi, per una due giorni di relax ed esplorazione. Uno dei modi migliori per vivere e conoscere questo territorio.
Perché con l'asino? Perché i suoi modi, i suoi gesti rilassanti e lenti sono in grado di trasmettere una piacevole tranquillità. I suoi ritmi cadenzati sono una vera e propria integrazione fra chi cammina e la natura circostante. Quello insieme all'asino è un cammino attento al paesaggio, fatto anche di pause e meditazioni. Ammirare la magia della vigna, la storia e la natura e fermarsi a sorseggiare il rinomato vino dei Colli Berici sarà un'esperienza ancora più intensa e completa.

Il tour operator consiglia:

Aperitivo di benvenuto e accoglienza da parte del sommelier che introdurrà la spiegazione alle caratteristiche dei vigneti del territorio. Cena a base di prodotti tipici, pernottamento in agriturismo.
Quota per persona con minimo due partecipanti in camera doppia € 190.
La quota comprende: sistemazione in camera doppia in agriturismo, aperitivo di benvenuto, cena, colazione e pranzo, due escursioni con guida-accompagnatore, escursione con l'asino.

Ammirando e degustando, fra polvere di stelle

Ammirando e degustando

Vino e polvere di stelle. Imperdibile l'appuntamento con l'evento estivo dedicato alla degustazione di vini locali e all'astrofilia: "Calici di Stelle" (weekend di agosto). Il centro di Barbarano Vicentino si anima con musica, stand gastronomici, ristoranti con tavoli all'aperto.
La formula è quella consolidata: calice personalizzato per la serata con tracolla porta calice e biglietti acquistabili nel numero voluto per degustare vini semplici, invecchiati o bottiglie. Ricco l'elenco del numero di aziende partecipanti, che ben rappresentano i vini più apprezzati dei Colli Berici, come il Tai rosso, e la sua varietà riserva denominata "Barbarano", vitigno autoctono dei Colli Berici che negli ultimi anni sta con quistando la meritata attenzione, il Carmenere, il Prosecco Doc, la Garganega, senza dimenticare gli spumanti prodotti col metodo classico. A fine serata è previsto uno spettacolo pirotecnico.
La mattina seguente si consiglia visita (tramite prenotazione) alla Villa Sangiantofetti Rigon.

Il tour operator consiglia:

Pernottamento a Barbarano Vicentino, colazione e brunch del secondo giorno a base di prodotti De.Co. Il pacchetto comprende ingresso e cena alla manifestazione, colazione, brunch e ingresso alla Villa Sangiatofetti Rigon.
Quota per persona con minimo due partecipanti in camera doppia € 85.
La quota comprende: pernottamento e prima colazione in Agriturismo o BB, n. 1 brunch, n. 1 cena/degustazione al Calici di Stelle, ingresso a Villa Sangiantofetti Rigon.

Un percorso disegnato dagli ulivi

Un percorso disegnato dagli ulivi

La storia, l'arte, la vita, il paesaggio. Niente come un tour ciclistico consente di scoprire i tesori dei Colli Berici in maniera attiva e divertente. Con questo pacchetto proponiamo un itinerario accessibile a tutti ma che valorizza pienamente il territorio e una delle sue più importanti ricchezze: gli uliveti.

Il primo giorno si parte da Nanto per percorrere il Sentiero degli Ulivi. Si tratta di una breve ma affascinante passeggiata su una tipica zona di costiera tradizionalmente coltivata, appunto, a uliveto. Dopo un breve tratto pianeggiante lungo via Cà Bassa che permette di osservare due vecchi lavatoi in pietra, la Fontana dei Sòto e il Lavatoio delle Priare, si snoda lungo le colline attraversando prima il sottobosco umido, poi suggestivi terrazzamenti coltivati a vigneti e soprattutto a uliveti, con una bellissima vista verso la pianura e i Colli Euganei.
L'ulivo e il tartufo sono infatti i prodotti tipici del territorio, soggetti della tradizionale manifestazione locale "Ulivo e tartufo" dei Colli Berici, che si tiene nel mese di luglio: ottima occasione per visitare i luoghi.
Il tour cicloturistico prevede soste per ammirare il panorama e si conclude con cena a base anche di prodotti De.Co. : tartufo scorzone (in stagione), olio e Sirah.

Il secondo giorno è prevista la visita all'Oliveto Sperimentale di Nanto dove i presenti potranno assistere a dimostrazioni pratiche di potatura e partecipare a corsi pratici sulle tecniche di coltura del prezioso frutto. Per toccare con mano la magia della nascita del famoso olio vicentino, che si sta sempre più imponendo nel mercato per la sua qualità e le sue caratteristiche.

Il tour operator consiglia:

Pernottamento a Nanto in agriturismo, colazione e brunch del secondo giorno a base di prodotti De.Co. Il pacchetto comprende quota per il percorso cicloturistico, noleggio del mezzo, guida ciclistica e ingresso all'Oliveto Sperimentale con degustazione olio.
Quota per persona con minimo due partecipanti in camera doppia € 175.
La quota comprende: pernottamento e prima colazione in agriturismo o BB, Brunch, visite guidate con guida ciclo-turistica, noleggio bici per due giorni, n. 1 degustazione Olio dei Berici.

Vivere il medioevo per un weekend

Vivere il medioevo per un weekend

Tre giorni all'insegna delle antiche tradizioni dei Colli Berici, dentro il caratteristico Borgo di Castelgiuncoli di Lonigo. Dai mestieri ai prodotti tipici, dalla storia ai costumi. Tutto questo nelle tre giornate ricche di eventi che vanno sotto il nome di "Leonicus".
La manifestazione, dedicata a Guglielmo Dalla Scala, si svolge a metà Ottobre e prevede una fitta rete di appuntamenti: convegni, spettacoli teatrali, mercatini, sfilate, rievocazioni.
In occasione di "Leonicus" viene proposto un pacchetto di tre giornate che prevede 2 pernottamenti a Lonigo nella zona limitrofa allo svolgimento degli eventi. L'offerta è comprensiva delle due notti in hotel, aperitivo di benvenuto, 2 colazioni e due pranzi a base di prodotti tipici.
Le cene si svolgeranno all'interno del borgo, durante lo svolgersi degli eventi, dal momento che saranno allestiti per tutte le tre giornate numerosi stand gastronomici.
Il soggiorno a Lonigo sarà anche l'occasione per visitare - su richiesta – Villa Pisani a Bagnolo, Rocca Pisana, Villa Mocenigo- Soranzo e Villa Scortegagna, compatibilmente ai periodi di apertura ed, eventualmente, alla disponibilità delle guide.

Il tour operator consiglia:

Visita alla cantina vinicola (su richiesta), degustazione del vino di Arcole.
Quota per persona con minimo due partecipanti in camera doppia € 150.
La quota comprende: n. 2 pernottamenti e prime colazioni in agriturismo/BB, n. 2 pranzi con prodotti tipici locali.

Suggestioni letterarie e sapori genuini

Suggestioni letterarie e sapori genuini

Letteratura e gustosi prodotti tipici. Un binomio che lungo il territorio dei Colli Berici trova più di uno spunto per gli appassionati. Per questo viene proposta una due giorni dedicata alle eccellenze culturali ed enogastronomiche.

A Montegalda si trova Villa Fogazzaro-Roi ora Colbachini che in "Piccolo mondo moderno" è residenza di don Giuseppe Flores, il sacerdote confessore di Piero Maironi e della marchesa Nene Scremin. La villa, di impianto seicentesco, era di Giovanni Antonio Fogazzaro, nonno del romanziere. Il famoso architetto e patriota Antonio Caregaro Negrin si occupa della ristrutturazione dell'edificio nel 1846 e sotto la supervisione di don Giuseppe Fogazzaro, zio dello scrittore, (studioso anche di botanica) progetta il lago, il parco all'inglese e il giardino all'italiana minuziosamente descritto nel romanzo.
Parte del complesso architettonico è oggi sede del Museo Veneto delle Campane, la più ricca e curata collezione di campane in Italia, ormai prossima a divenire la più grande in Europa, che raccoglie esemplari storici, curiosità e metodi di lavorazione visibili nella ricostruzione di una fonderia statica.

La seconda giornata sarà dedicata alla visita di due importanti aziende agroalimentari. La prima è una distilleria storica situata a Montegalda, in attività dal 1840 nell'adeguata cornice di un edificio del Cinquecento. Anche la casearia ovicaprina, conta ancora una significativa realtà produttiva. Sempre a Montegalda, in particolare, ha sede un'azienda che a partire dal 1982 ha saputo conquistarsi la considerazione di esperti e ristoratori. Qui vengono prodotti caprini aromatizzati con erbe coltivate in proprio, formaggi a muffa bianca o rosa, tipo Camembert e Taleggio, o i cosiddetti 'erborinati', a muffa verde e blu, tipo Gorgonzola e Roquefort.

Il tour operator consiglia:

Il pacchetto comprende ingresso alla Villa e al Museo delle Campane con guida, cena e pernottamento in agriturismo, brunch a base di prodotti tipici, bottiglia di grappa, cofanetto con piccola selezione di formaggi caprini e copia personalizzata del libro "Piccolo Mondo Moderno". Pranzo del secondo giorno in agriturismo a Castegnero, con prodotti locali.
Quota per persona con minimo due partecipanti in camera doppia € 185.

L’odore del mosto, il gusto del vino

L’odore del mosto, il gusto del vino

Ecco una proposta perfetta per chi voglia vivere intensamente il territorio e le tradizioni dei Colli Berici. Le migliori tenute vinicole aprono le porte ai turisti non solo per fare uscire l'inebriante odore di mosto, ma anche per svelare i segreti di alcuni tra i vini e distillati più apprezzati al mondo e offrire degustazioni per tutte le esigenze.
Ma quello che potrete vivere durante questo fine settimana d'autunno è molto di più. Le case vinicole coinvolte offrono infatti la possibilità di vivere l'emozione di partecipare alla vendemmia. Percorrere i filari rossi e gialli, imparare a riconoscere i succosi grappoli maturi mentre si ammira il paesaggio circostante, splendido in quel particolare periodo dell'anno. Staccare i grappoli dai rami, assistere alla lavorazione del prezioso frutto fino a vederlo trasformare e, successivamente, degustare.

La proposta prevede due intere giornate (da svolgersi nel periodo della vendemmia) in una delle aziende vinicole convenzionate, nella formula del soggiorno in agriturismo all inclusive, dove siano compresi cena, colazione e pranzo. In particolare, la cena della prima sera sarà accompagnata da una selezione di vini abbinata ai piatti tipici della terra berica e seguita da una visita guidata alla cantina.
Passeggiate lungo i filari, vendemmia, storia del vino e dei distillati del territorio, relax in mezzo alla campagna per un fine settimana tra i colori e i sapori caldi dei Colli Berici.

Il tour operator consiglia:

Aperitivo di benvenuto. Visita guidata all'interno della cantina e breve passeggiata in vigna con spiegazioni e racconti. Personale dell'azienda a disposizione durante la lavorazione post-raccolta per attività didattica. Cena conviviale con tutti quanti abbiano partecipato alla vendemmia. Presenza di sommelier o esperti di vino per abbinamenti.
Quota per persona con minimo due partecipanti in camera doppia € 105.
La quota comprende: sistemazione all inclusive in agriturismo (pernottamento, aperitivo di benvenuto, cena e pranzo), visita ad una cantina con degustazione.

Paesaggio berico: la storia, i segreti, le suggestioni

Paesaggio berico

Ville signorili e corti rurali, doline e bonifiche, vite "maritata" e terrazzamenti, roccoli, mulini e priare. Borghi e sistemazioni agrarie. Tutto questo e molto di più è il paesaggio berico. Ovunque si punti lo sguardo, storia, arte, tradizione e una natura incantevole ci vengono incontro. Non un angolo che non abbia qualcosa da raccontare. Non un contorno che non sia stato disegnato dalla storia. Le strade si snodano tra vigneti pregiati, ville palladiane, grotte e mulini che conservano segreti e tradizioni locali. Un paesaggio che non stanca l'occhio né la mente, e che rimane ben impresso nella memoria. Come una fotografia a forte contrasto.

Il pacchetto comprende pranzo e cena a base dei frutti migliori del territorio: prodotti tipici locali di stagione e vino dei Colli Berici. Si prevede quindi pernottamento in agriturismo.
Il mattino successivo si riparte alla scoperta degli odori e colori della Terra Berica con una passeggiata di 9 km che da Orgiano sale al Monte delle Piume, prosegue verso Monte Molinetto e ridiscende in paese, sempre immersi in una natura ricchissima e suggestiva.
Dopo il pranzo-degustazione si prevede visita al Museo della Civiltà Contadina, naturale conclusione di un percorso che ci ha portati alla scoperta di un paesaggio ricco di tradizioni rurali. Il museo espone infatti un'ampia collezione di arredi rurali e attrezzi agricoli. Gli stessi attrezzi e le stesse tradizioni che hanno reso fertile e ricco il paesaggio dei Colli Berici.

Il tour operator consiglia:

Agosto: Sagra di San Gaetano
Festa dei Trattori
Misteri del Veneto.
Quota per persona con minimo due partecipanti in camera doppia € 95.
La quota comprende: sistemazione in agriturismo con trattamento di pensione completa (cena, pernottamento, colazione e pranzo), visita al Museo della Civiltà Contadina.

SCARICA LA APP
TURISMO TERRA BERICA

La terra berica

Comuni della Terra Berica

Cerca nel sito

veneto.eu

Iniziativa finanziata dal programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007 – 2013 – Asse 4 – Leader
Organismo responsabile dell’informazione: Vicenza è soc. cons. r. l.
Autorità di Gestione designata per l’esecuzione: Regione del Veneto – Direzione Piani e programmi del Settore Primario

Vicenzae Soc.Cons.r.l.

Vicenza Cuore del Veneto

Visita www.vicenzae.org,
il portale turistico di Vicenza
e della sua provincia.

Abbiamo 23 visitatori e nessun utente online

Contattaci

Vicenza è Società Cons.r.l.
Via Montale 25, 36100 Vicenza - Italy

Telefono: +39 0444 96 43 80
Fax: +39 0444 96 43 79

Web: www.turismoterraberica.it

Pagina Facebook

Pagina Google+